Condizionamento, climatizzazione e servizi ecologici

L’uso dello sgrassatore


Ormai esistenti in molteplici profumazioni e di moltissime marche, gli sgrassatori sono diventati il migliore alleato delle massaie durante la pulizia della casa. Ma il suo uso di è diffuso anche in ambiti più professionali e tra le imprese di pulizie a Roma come ad esempio La Lucciola.

Lo sgrassatore si è guadagnato il posto di detersivo più usato fra i prodotti necessari alla pulizia della casa. Si tratta di un detergente concentrato che grazie alla sua formula può essere utilizzato su moltissimi materiali e permette di risparmiare tempo ed olio di gomito. Ovviamente, come in tutte le cose, bisogna usarlo avendo cura di non eccedere per evitare di danneggiare le superfici.

Un detersivo solo ma tanti usi

Lo sgrassatore può essere usato in primo luogo per eliminare lo sporco incrostato e l’unto. Quindi la cucina è l’area della casa in cui può essere maggiormente utile ma, in tutte le stanze, questo detersivo, può trovare il suo utilizzo. Infatti si può adoperare in bagno spruzzandolo direttamente sui sanitari per pulirli ed igienizzarli. È un ottimo alleato per la pulizia di finestre, di tapparelle e di balconi.

Una spruzzata nel forno, sul tavolo, o sul piano cottura aiuterà a scrostare lo sporco in eccesso con poca fatica.

L’unico accorgimento che dovrete rispettare sarà quello di risciacquare accuratamente la superficie su cui lo avete utilizzato specialmente se lo avete aggiunto all’acqua per pulire i pavimenti particolarmente sporchi.

Inoltre, un ottimo consiglio è quello di usarlo, insieme a dell’acqua calda, per pretrattare i vestiti che si sono macchiati prima di fare il lavaggio in lavatrice.

Lo sgrassatore: da oggi anche fai da te

Anche se, come già detto, lo sgrassatore è tra i prodotti più utilizzati durante la pulizia della casa ed in commercio ne esistono di diversi tipi, questo utilissimo detersivo può essere preparato in casa per risparmiare ancora di più e crearlo nel rispetto dell’ambiente. Infatti, spesso, questi prodotti sono particolarmente aggressivi non solo sulle superfici e sulla nostra pelle ma anche per il loro impatto ambientale.

Tra gli sgrassatori naturali più conosciuti ed utilizzati c’è l'aceto. Basterà miscelare mezzo litro di acqua, preferibilmente distillata, con soli 50 millilitri di aceto ed avrete uno sgrassatore potentissimo. Per aumentare ancora di più la forza sgrassante e rendere più piacevole la profumazione potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale al limone o alla lavanda ed un cucchiaio di detersivo per piatti biologico.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA