Enti, istituzioni, associazioni

Il mondo del lavoro oggi


I tempi cambiano, e con essi anche il modo di rapportarsi con la vita e il mondo del lavoro. Ma cosa succede quando la situazione ci sfugge di mano? Purtroppo è quello che è successo attualmente al nostro paese. Se le basi sono sbagliate, non possiamo certo pretendere che la costruzione regga a lungo. Oggi stiamo accusando tutti quei sintomi provocati da una crisi che viene covata da troppo tempo, non riconoscendola sin dal principio è impossibile dopo arrestarla senza ricorrere a manovre e tattiche ben precise. Fatto sta che, se le decisioni prese dall'alto siano giuste o sbagliate, chi ne risente di tutte queste conseguenze siamo noi cittadini che ogni giorno lavoriamo per sopravvivere. Siamo arrivati ad un punto dove lo scopo delle persone è arrivare all'età pensionabile per godersi la vita, lasciandosi sfuggire dalle mani gli anni migliori. Ogni nuova legge sul mondo del lavoro allunga ulteriolmente l'agonia, ponendo sempre più lontano questo fatidico traguardo, cioè come trovare il lavoro. Ma se questo fosse l'unico problema, potremmo ritenerci più o meno tranquilli. Per fare un esempio recente, cito una puntata delle "Iene" dove un fasullo video montato dai produttori induceva a credere che questa fantomatica crisi in realtà non esiste. Raccontiamolo a chi ogni giorno non deve faticare per portarsi a casa il pane, a chi non ha perso il lavoro o chi rischia di doverlo abbandonare presto. Lavorare è un esigenza, un diritto ed un obbligo, ma se le possibilità vengono a mancare, la società deperisce e la persona perde la propria integrità.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA