Viaggi, hotel, ospitalità

Cucina Tipica Ciociara


La cucina tradizionale ciociara deriva dalla cultura e dalle tradizioni popolari locali ed è l'espressione di ogni paese e delle sue antiche ricette, tramandate di generazione in generazione. Una cucina verace, autentica, spesso povera, che rievoca sapori ottenuti con ingredienti naturali, provenienti direttamente dalle ottime risorse agricole dei territori ciociari.

Tra i piatti tipici che caratterizzano questa cucina, sono da annoverare le zuppe e le minestre, presenti in diverse varianti; una delle più famose è la "minestra pane sotto", una zuppa molto semplice, composta da pane e fagioli. Un altro piatto tipico che troveremo in una trattoria ciociara, soprattutto durante il periodo natalizio, è la cosiddetta "stracciatella in brodo", un piatto veloce che utilizza pochi ingredienti per un risultato semplice e genuino. Questa tipica minestra veniva consumata principalmente il giorno di Natale; si preparava il brodo rigorosamente con la carne di gallina e, quindi, si versavano delle uova sbattute nel brodo bollente.

Ogni trattoria ciociara prepara queste pietanze seguendo le antiche ricette tradizionali, offrendo un menù vario e ricco, tali e tanti sono i piatti presenti in questo tipo di cucina: molti popoli hanno abitato la Ciociaria e ne hanno influenzato i piatti tipici, rielaborandoli ed arricchendoli, e modificando così le ricette considerate tradizionali.

Le paste fresche fatte con acqua, uova e farina e poi unite alle salse o ai sughi a base di carne o vegetali formano un connubio delizioso che arricchisce ed esalta la tradizione dei primi piatti della cucina ciociara.

I secondi piatti vedono spesso la prevalenza della carne, cucinata in numerosi modi differenti; in alcune zone, un piatto che rispetta la tradizione è la pecora cotta nel sugo, ma, tra i secondi a base di carne tipici della consuetudine, è impiegato più spesso il maiale. La tradizione di allevare suini è stata sempre viva in Ciociaria: quasi tutte le famiglie contadine avevano un maiale che forniva loro una gran varietà di tagli di carne; questo è il motivo che fa della carne di maiale la prima scelta nei secondi piatti della cucina ciociara. Se ci si reca in una trattoria ciociara non si può rinunciare al buon vino: la Ciociaria, infatti, vanta una produzione vinicola risalente all'epoca preromana, che comprende tanto il pregiato vino D.o.c. quanto il più tradizionale vino plurivitigno, ottenuto dalla mescolanze di varie uve di coltivazioni locali.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA