Abitazioni, lavori e servizi

Le regole per effettuare una ristrutturazione di casa


Quando ci si appresta a fare una ristrutturazione appartamenti Roma bisogna stare molti attenti a seguire delle specifiche regole, che servono per cambiare il nostro appartamento per non incorrere magari in spiacevoli sanzioni.

La prima cosa da fare quando si decide di ristrutturare una casa è quella di effettuare un sopralluogo, magari ben dettagliato, con una figura esperta per comprendere se quello che vogliamo fare risponde ai requisiti di legge prefissati e soprattutto alle norme tecniche della ristrutturazione.

Le ristrutturazione della casa possono essere divise in due macro categorie:

  • Ristrutturazione ordinaria: nel caso in cui non si debba spostare alcun muro divisiorio
  • Ristrutturazione straordinaria: nel caso in cui sono previste delle modifiche agli ambienti interni della casa

Ristrutturazione ordinaria

La ristrutturazione ordinaria riguarda tutti quegli interventi dove non viene toccata la struttura dell’ edificio ma solamente le modifiche all’ interno dell’ appartamento come: il cambio dei sanitari del bagno, le piastrelle della cucina, il pavimento del salotto dove magari volete togliere una brutta moquet e sostituirla con il parquet o lavorare il controsoffitto, anche se in questo caso vanno rispettate delle regole per l’ altezza. In questo caso non  è obbligatorio avvisare nessuno e si può procedere tranquillamente ai lavori, anche se nel caso in cui vi troviate in un condominio è sempre meglio avvisare l’amministratoredi condominio e i vostri vicini per la confusione che potranno generare i lavori. Quando si effettua la ristrutturazione un altro punto importante è quello dello smaltimento dei rifiuti, che nel caso siano di dimensioni rilevanti sarà compito della la ditta che ha fatto il lavoro occuparsi dello smaltimento, chiedendo per tempo un permesso ai vigili di zona mentre in caso contrario si procedere da soli, sempre secondo le prescrizioni della legge. Nel caso in cui i detriti devono essere calati dalla finestra è bene chiedere il permesso di occupazione del suolo pubblico e pagare una specifica tassa al Comune di residenza.

Ristrutturazione straordinaria

Per effettuare una ristrutturazione straordinaria, che può prevedere lo spostamento o l’ abbattimento di un muro, la creazione di una scala intera  o la ristrutturazione del solaio, l’ iter per effettuare i lavori risulta molto più elaborato. Per prima cosa va fatta una specifica denuncia all’ufficio competente del Comune, attraverso la compilazione di diversi moduli in cui si richiede la tipologia di lavoro che verrà effettuato e  le certificazione riguardo alla struttura della casa. In questo caso bisogna rivolgersi ad un professionista, che risulti iscritto all’ albo degli architetti o dei geometri, che vi può aiutare a realizzare quello che è il vostro progetto mettendolo su carta e firmando la varie carte per procedere con l’ inizio dei lavori. Il professionista da voi scelto consegnerà la denucia d’ inizio attività (Dia) con una specifica relazione tecnica di come dovranno procedere i lavori, compresa la ditte che si occuperanno di effettuare i lavori. Alla domanda  di inizio lavoro vanno allegati i disegni prima e dopo i lavori e i dati catastali dell’ immobile e dopo aver pagato i diritti di segreteria di potrà procedere ai lavori.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA