Cultura, arte e artigianato

Quadri moderni : consigli per posizionarli nel modo giusto


I quadri moderni contribuiscono a rendere l’ambiente accogliente, innovativo e di carattere. Scopriamo come combinarli nel modo giusto

Perché arredare con quadri moderni? Il nostro ambiente, che sia la casa oppure il luogo di lavoro, con i giusti elementi decorativi, come stampe, stampe su tela, dipinti o tele realizzate e decorate a mano, può apparire più o meno accogliente a seconda degli elementi inseriti nel contesto. La presenza dei quadri in generale, che siano moderni, classici, etnici, è da non sottovalutare: a volte è preponderante, altre volte quasi nascosta, altre diventa un tutt’uno con gli interni. Vediamo, dunque, come posizionare i quadri nel modo giusto.

Quadri moderni: piccole regole per inserirli correttamente nel contesto in cui si vive

La casa, il laboratorio, l’ufficio oppure il proprio negozio sono i luoghi in cui si trascorre la maggior parte del proprio tempo e di qui nasce l’esigenza di arredare con gusto.

State pensando di arredare casa con pannelli decorativi? Benissimo, sappiate che posizionati sotto alla testiera del letto oppure in salone, sotto al vostro amato divano, rappresentano la soluzione ideale, per abbellire con gusto e con carattere una parete un po’ spoglia che necessita di colore per apparire più vitale. Scegliete tinte calde e vivaci per il vostro soggiorno, oppure tematiche oniriche per la vostra camera da letto.

Se il vostro ufficio oppure le vostre stanze sono arredate in stile supermoderno evitate di puntare a quadri oppure a riproduzione classiche, magari con cornici argentate oppure dorate o barocche; piuttosto spezzate con riproduzioni di Monet e Van Gogh: il risultato finale sarà di grande gusto estetico. Possedete un ufficio? Un’agenzia di viaggi? Benissimo, scegliete quadri moderni oppure dai toni caldi ed accesi oppure orientatevi verso meravigliosi batik o verso tele in stile etnico, caratterizzati da colorazioni vivaci e forti.

La parole d’ordine è dunque armonizzare gli elementi decorativi con l’ambiente d’arredamento, combinando anche i diversi stili, ma senza creare un’accozzaglia di elementi chiassosi e discordanti fra loro. Si ai contrasti di colore e tonalità, ma evitate di esagerare, perché la regola del buon gusto estetico vige sempre.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA