Servizi assicurativi e finanziari

Centrale Rischi finanziari e mutui


La Centrale Rischi finanziari fotografa quella che è la situazione dei mutui e la compravendita degli immobili in Italia, un netto calo dei finanziamenti per l’acquisto di una casa è il dato che emerge dalla ricerca fatta. Nel 2012 il calo delle richieste in termini di mutui è stato pari al 42 per cento, gli italiani non sembrano più essere un popolo innamorato del mattone, solo alcuni anni fa l’acquisto di una casa era visto come il primo traguardo in assoluto. Per un discorso di trasmissione cultuale e familiare, la casa è sempre stata al centro dei pensieri di ogni italiano medio, il suo acquisto è sempre stato visto come un atto molto importante volto a rendere più sicuro il focolare domestico. Cerchiamo ora di capire quali sono le vere motivazioni che hanno portato a un crollo così netto e deciso nella richiesta di prestiti legati all’acquisto di una casa, il motivo è presto detto e viene identificata con l’estrema incertezza nella situazione economica attuale. Fra l'altro anche le richieste di preventivi prestiti personali aumentano mentre le erogazioni diminuiscono a testimonianza della stretta creditizia. Comprare una casa in un momento economico così delicato nel quale le incertezze lavorative sono così tante spinge gli italiani ad assumere un atteggiamento maggiormente prudente, ritardando eventuali acquisti a momenti maggiormente favorevoli. L’acquisto di una casa è sempre una cosa molto importante ma da questo punto di vista, le innumerevoli incertezze che pesano sui mercati non aiutano certamente a fare una scelta serena e ponderata in questo senso. Il finale della storia è un atteggiamento di maggiore prudenza e attenzione, alla ricerca di quelle sicurezze che l’attuale situazione economica e finanziaria del paese sembrano avere del tutto tolto, il timore di non riuscire di fatto a saldare le rate pesa molto sulle decisioni. L’indebitamento delle famiglie è alto e in questo senso si fa un calcolo iniziale da questo punto di vista che riguarda il livello stesso di indebitamento di una famiglia media, l’italiano non vuole aumentare questa esposizione contraendo ulteriori debiti. In futuro potrebbe esserci un miglioramento su quella che è la attuale situazione dei mutui, nel breve periodo permangono però le inquietudini e le insicurezze.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA