Abitazioni, lavori e servizi

I vari tipi di porte e portoni garage e valutazione d'acquisto


Le porte e i portoni del garage come ogni altro accesso della nostra casa può trovarci impreparati nel compiere un acquisto consapevole e soprattutto idoneo se non siamo particolarmente esperti delle diverse possibilità di scelta. Trovare qualcosa che effettivamente fa nel caso nostro, non è semplice, il modello, il colore, il materiale, gli accessori richiedono attenzione e competenza.

Il primo consiglio è di affidarsi ai professionisti del settore chiedendo la loro consulenza e qualche preventivo di spesa.
È bene avere le idee chiare su cosa effettivamente vogliamo, elenchiamo con cura un elenco di tutto quello che riteniamo importante, con quale materiale deve essere realizzato il portone garage, le misure dello spazio disponibile, con l'apertura manuale o automatizzata, basculante, sezionale, pieghevole o a rullo.
Ci sono sicuramente tantissimi elementi da prendere in esame che potremmo entrare subito in confusione! Procediamo per gradi e scegliamo principalmente il materiale, secondo questo avremo un'indicazione chiave per determinare l'estetica e la reale possibilità d’installazione.

I portoni da garage di legno, ad esempio, sono consigliate per chiusure di tipo sezionale, pieghevole e basculante. La caratteristica di questo materiale si presta bene a strutture di gran pregio, l'aspetto estetico è valorizzato dalla nobiltà fisica, come elemento negativo c'è il prezzo non sempre alla portata di tutte le tasche.
Se non vogliamo spendere cifre esorbitanti, indirizziamo nostro interesse verso una porta in metallo, che potrà darci grandi soddisfazioni senza spendere troppo.

L'acciaio è certamente un ottimo compromesso tra funzionalità, durata, prestazioni e investimento d'acquisto, spenderemo il giusto per qualcosa di valido. Ottimo materiale per ottenere un risultato adeguato a proteggere auto e oggetti vari all'interno del nostro garage. La manutenzione di queste porte è molto semplice, richiede attenzioni minime e pulizia sporadica. L'unica nota dolente è che materiali ferrosi sono pessimi isolanti, chi ha necessità di avere un box riscaldato in inverno e fresco durante le stagioni più calde, dovrà necessariamente disporre dei pannelli adatti, per mantenere la temperatura ideale in ogni mese dell'anno.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA