Moda e abbigliamento

Pigiama da uomo? L'homewear che piace


Il più amato dagli stilisti
Indubbiamente confortevole e pratico, a scelta casual, minimal o incredibilmente chic, il pigiama da uomo è tornato ad essere un capo richiestissimo e assolutamente di tendenza già a partire dall'estate 2016. Tutt'altro che sinonimo di sciatteria, negli ultimi mesi il pigiama è ricomparso in passerella da protagonista assoluto, reinterpretato in mille modi diversi dai più grandi nomi della moda internazionale, primi tra tutti Dolce&Gabbana che hanno utilizzato la biancheria da notte maschile come principale fonte di ispirazione anche per il prêt-à-porter femminile.

Comoda eleganza
Il successo di questo capo non è poi così sorprendente. Il pigiama da uomo non è mai veramente passato di moda ed è sempre stato molto amato tanto dalle persone comuni quanto dai più fortunati, abituati ad utilizzare pigiami di alta sartoria realizzati a mano, magari con bottoni in madreperla, come mise da salotto di gran lusso per il giorno.
Anche celebri artisti ed intellettuali del calibro di Salvador Dalì e Garcia Lorca lo hanno apprezzato senza farne mistero, mentre oggi i più eccentrici si divertono ad indossare abiti sfacciatamente ispirati al pigiama maschile anche in occasioni formali.

In ogni caso questo outfit rimane il must della stagione per piacevoli week end da passare in casa all'insegna del relax, senza per questo rinunciare ad un tocco di eleganza, inoltre la scelta dei modelli è molto vasta e può soddisfare i gusti di tutti.
Chi ama le griffe può contare, oltre che su Dolce&Gabbana, su Gucci, che ha portato in passerella pigiami da uomo in seta damascata e profilati a contrasto, da abbinare a vestaglie a kimono in pendant, per un insieme di enorme eleganza. Fendi invece ha puntato sul tessuto scozzese, pesante, in stile country chic per le notti più fredde dell'anno o per un tranquillo fine settimana nella casa di campagna.

I modelli più richiesti
Firmato o meno, il più amato dei modelli da uomo prevede la giacca dalla linea scivolata a quattro bottoni, con o senza taschino, e il pantalone con vita elasticizzata a sigaretta o ampio. È un classico intramontabile che riscuote da sempre un grande successo perché sobrio e ricercato e declinabile in una grande varietà di colori e fantasie. Le tinte unite del blu notte e del grigio antracite sono le più gettonate, sebbene anche il gessato rimanga in cima alle preferenze di molti. Il cotone è uno dei tessuti più usati, ma la seta è naturalmente la scelta più indovinata per chi desidera un tocco di glamour in più.
Un po' meno impegnativa è la variante con la giacca in stile cardigan, con scollo senza revers e ampie tasche laterali.

L'uomo casual amerà senz'altro il modello sportivo che ricorda l'abbigliamento da palestra, con pantaloni dritti che cadono morbidi e si chiudono a coulisse. Le giacche sono perfettamente simili a felpe, con chiusure lampo in sostituzione dei bottoni. In alternativa c'è anche la maglia senza apertura, che non fascia la figura, talvolta dotata di cappuccio e tasca unica sul davanti, proprio come le vere felpe da jogging. Anche in questo caso il blu è il colore predominante, accompagnato dal grigio in tonalità anche molto chiare.

Chi ha un temperamento esuberante e non desidera passare inosservato può tranquillamente optare per colori più squillanti e fantasie che ricoprono interamente i pantaloni. Ce n'è davvero per tutti i gusti, dalle più sobrie geometrie, per chi vuole osare ma non troppo, alla stampa mimetica per chi sogna l'avventura, ai più disparati soggetti animali per chi non vuole porsi alcun limite. Le maglie, spesso senza polsino, sono in tinta unita e riprendono, ingrandendolo, il disegno del pantalone, oppure sono interamente ricoperte dalla stessa stampa. Per notti all'insegna dell'ironia.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA