Condizionamento, climatizzazione e servizi ecologici

I controlli da fare alla caldaia per garantirne il funzionamento


Accade spesso che l’impianto di riscaldamento, in certi periodi e dopo lunghi usi, possa riportare dei problemi. In questo articolo sarà illustrato che tipo di manutenzione può garantire una migliore prestazione della caldaia.

Prendendoci cura della nostra caldaia, di qualunque marca essa sia, non dovremo ricorrere all’intervento di un tecnico, e potremo risparmiare sui consumi per una maggiore efficienza. Inoltre saranno evitati sgradevoli incidenti domestici causati da un malfunzionamento.

Cosa fare se la caldaia gocciola


Nel caso si verificasse un problema del gocciolamento dalla caldaia, bisogna individuare l’origine del problema. Il gocciolio potrebbe essere causato dalla presenza di depositi di calcare che manomettono il funzionamento delle pompe di ricircolo. Ma potrebbero esserci altre motivazioni che producono questo danno. Per evitare che si creino queste condizioni, è necessario effettuare opere preventive di manutenzione.

I possibili malfunzionamenti della caldaia


Prendiamo in considerazione alcuni malfunzionamenti della caldaia che potrebbero presentarsi. La pressione dell’acqua che scorre all’interno della caldaia può determinare il normale funzionamento della caldaia. Se l’acqua non circola in modo corretto i radiatori non si riscaldano. Dato che la pressione dell’acqua troppo bassa determina le prestazioni della caldaia, è opportuno controllare sempre che essa sia corretta.

Altri fattori che potrebbero causare malfunzionamenti alla caldaia sono il calcare ed altre impurità la cui presenza potrebbe far bloccare la pompa.

Se notate delle anomalie delle temperature, nel caso la vostra caldaia fosse provvista di termostato, andrebbe verificato lo stato delle pile del termostato. Questo perché, quando si esauriscono, causano la perdita delle memorizzazioni delle temperature e degli orari di accensione e spegnimento. Quindi dovrete sostituire le pile e riprogrammare l’apparecchio con le temperature giuste.

Il controllo delle valvole


Per evitare la possibile comparsa di impurità, incrostazioni ed attriti ossidativi si dovrebbero mettere in azione, di tanto in tanto, le valvole di apertura e chiusura delle tubazioni.

La caldaia dispone sia di valvole meccaniche che di valvole automatiche, che vanno controllate almeno un paio di volte all’anno per evitarne il bloccaggio.

Vi sono degli interventi che si possono fare senza ricorrere ad esperti, ma per quanto riguarda altri generi di guasti rientranti nella manutenzione straordinaria, è necessario rivolgersi a tecnici specializzati nel settore.

Articolo a cura di Idraulico-roma.org


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA