Salute, benessere, cosmesi

Attacchi di panico: curarli e prevenirli


Gli attacchi di panico vengono annoverati tra le patologie legate all’ansia come macrosistema, compiscono molte persone per varie cause e con diverse sintomatologie, tra le più comuni troviamo: palpitazioni, sudorazione eccessiva, nausea, vertigini, e brividi.

Generalmente durano per pochi intensi minuti, il fenomeno viene definito in termini tecnici-medici: ansia parossistica episodica e le cure sono innumerevoli tra queste vengono annoverate anche quelle naturali che svolgono sia un azione preventiva che di cura post traumatica perché anche l’attacco di panico rappresenta un trauma per l’organismo esso stesso inoltre può essere causato da un trauma precedente, o da una paura non affrontata o ancora da stati di stress, da un eccessiva mole di pensieri e spesso associata a stati depressivi.

RIMEDI NATURALI:

Per calmare gli stati d’ansia si possono assumere diverse piante:

  • La Valeriana
  • La Passiflora
  • L’avena
Anche L’acero può trattare nevrosi causate dall’angoscia con attacchi di panico e fobie.

La Psicoterapia aiuta a far emergere invece il trauma sopito che scatena gli attacchi ed è quindi sempre meglio alternare i due criteri di cura accompagnandoli magari anche ad esercizi utili al rilassamento e tra questi la meditazione, o anche esercizi fisici utili a distendere il corpo, tutto ciò sempre con il supporto medico e la buona volontà individuale.

fonte: http://sosbenessere.com/


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA