Enti, istituzioni, associazioni

Lutto, funerali e agenzie di pompe funebri


Nella vita, ci auguriamo il più tardi possibile, a tutti toccherà l’incombenza di dover organizzare il funerale di un proprio caro. Sono momenti nei quali siamo pervasi da sentimenti contrastanti, dalla disperazione all’incredulità, ma, nonostante lo stato emotivo sicuramente alterato, ci si deve operare per poter organizzare la cerimonia funebre.

Poter contare sulla collaborazione di un’agenzia di pompe funebri di fiducia di provata professionalità, sarà sicuramente di grosso aiuto. Può sembrare semplice ma l’organizzazione di un rito funebre richiede che vengano espletate veramente tante pratiche.

La prima cosa fondamentale è fare una considerazione seria e ponderata su quelle che erano le volontà della persona che se ne è andata. Se siamo il parente più prossimo saremo il depositario delle ultime volontà, se non lasciate in forma di testamento olografo ma verbali, e saremo chiamati a firmare le relative autorizzazioni. Fino al momento nel quale non ci troviamo nella situazione, è difficile immaginare tutte le incombenze legali che un decesso comporta.

Sicuramente è un discorso che si evita di fare, per scaramanzia ma, come per tutti i professionisti della cui collaborazione ci avvaliamo nella nostra vita, anche per quello che riguarda l’agenzia di pompe funebri, sarebbe opportuno averne una di nostra fiducia. E’, purtroppo, una realtà innegabile che, chi prima chi poi, tutti dovremo avvalerci della loro professionalità.

Nell’organizzazione di un rito funebre le cose da scegliere sono tante e in tempi assai rapidi, fatte salve le ultime volontà della persona defunta. La consuetudine vuole che il funerale sia religioso ma, esistono persone atee che, sarebbe opportuno lo facessero con un testamento olografo, desiderano un funerale civile. Qualunque sia il rito funebre scelto, esiste una trafila comune per entrambi: la scelta del cofano, dell’autovettura, di eventuali addobbi floreali, dei necrologi ma, soprattutto la destinazione finale della salma. Sono proprio per queste scelte che, se possiamo avvalerci di professionisti del settore delle imprese funebri di nostra fiducia, potremo ricevere i consigli più adatti che ci potranno far evitare spese inutili.

La scelta fra inumazione, tumulazione o cremazione, specialmente nell’ultimo caso, deve essere espressa volontà del defunto, e richiedono tipologie di cofani diversi.

E’ opportuno ricordare che i professionisti del settore funerario non limitano i propri servizi all’organizzazione del rito funebre ma, offrono una vasta gamma di consulenze di natura anche diversa.

Avendo il desiderio di costruire una tomba di famiglia, ci possono supportare con una consulenza ad ampio spettro, cioè dalla documentazione alla realizzazione. Probabilmente non tutti sanno poi che, la proprietà della tomba non è a vita ma è una concessione cimiteriale che ha una sua durata limitata nel tempo, per cui necessita di essere rinnovata.

E’ chiaro quindi che non solo in caso di un lutto abbiamo necessità di usufruire della collaborazione di un’agenzia di onoranze funebri, ma, anche per farci aiutare a rendere più agevole l’espletamento di alcune pratiche amministrative. Esiste poi anche la previdenza funeraria che ci permette di organizzare personalmente il nostro funerale dando l’incarico ad un’agenzia di nostra scelta. In questo modo non solo avremmo la certezza che vengano rispettate tutte le nostre volontà ma solleveremmo anche i nostri cari da questa triste incombenza.


ISCRIVI GRATUITAMENTE LA TUA AZIENDA